Abram Cytryn

Abram Cytryn, nato a Lodz nel 1927, viene deportato con tutta la famiglia ad Auschwitz a sedici anni e lì muore pochi giorni dopo il suo arrivo. Dalla sorella Lucie (unica sopravvissuta al lager) sappiamo che, già da bambino, scriveva racconti e poesie «dalla mattina alla sera». La parte di quest'opera letteraria giunta fino a noi è conservata in ventiquattro taccuini presso il Centro Simon Wiesenthal di Los Angeles.

I libri dell’autore