Gian Piero Bona

Gian Piero Bonanato a Carignano (Torino). Poeta, narratore, e autore teatrale. Studia musica e letteratura classica. Si interessa di filosofie orientali. Viaggia a lungo in Medio Oriente e in Egitto. Pubblica le sue prime poesie (I giorni delusi, Mondadori 1955), amate da Jean Cocteau, in Francia. Seguono nel tempo altre raccolte per Scheiwiller, Guanda, Einaudi e Garzanti. Scrive numerosi romanzi pubblicati da Feltrinelli, Rizzoli, Garzanti, tra i quali il giovanile Il soldato nudo (Lerici 1960), scoperto da Giovanni Comisso e tradotto in varie lingue; molti i testi teatrali anche rappresentati. Vince premi prestigiosi, fra cui il Campiello '81 con Il silenzio delle cicale e il Pirandello '81 con Le tigri. Nel 2000 si è aggiudicato il Grinzane Cavour per la traduzione dell'opera omnia di Rimbaud (Einaudi — Pleiade 1992).