Denis Diderot

Denis Diderotnasce a Langres nel 1713 in una famiglia di artigiani. Educato dai gesuiti, nel 1729 arriva a Parigi, dove frequenta il liceo; abbandona la vocazione religiosa, si sposa ed entra nella società letteraria. Nel 1751 inizia a pubblicare l'Encyclopédie, il grande progetto cui dedica, perseguitato dalla censura, tutte le sue energie fino al 1765. Interlocutore di Caterina II, critico d'arte e teorico del teatro (Il paradosso sull'attore), autore di trattati filosofici materialisti, di drammi e di romanzi (I gioielli indiscreti, Jacques il fatalista e il suo padrone e La Religiosa), muore nel 1784. La sua opera letteraria maggiore, Il nipote di Rameau, sarà pubblicata postuma.

 

I libri dell’autore