Dovid Bergelson

Dovid Bergelsonnacque a Okhrimovo, in Ucraina, nel 1884. Figlio della borghesia ebraica russa, è considerato uno dei grandi classici della letteratura yiddish. Il suo primo romanzo, Intorno alla stazione, è del 1909, La fine del canto fu pubblicato nel 1913, e la prima traduzione uscì in Germania nel 1923. Seguirono le edizioni inglese, russa e, recentissima, la traduzione francese (2000). Nei primi anni Venti si trasferì a Berlino, sempre più impegnato politicamente, si allineò con il nuovo stato sovietico e nel 1934 si stabilì a Mosca. Arrestato nel 1949 con altri esponenti della cultura yiddish, il 12 agosto 1952 fu fucilato dalla polizia stalinista.