Figure di pensiero

Figure di pensiero

Opere e simboli nelle culture d'Oriente

pp. 208, 2° ed.
978-88-317-9140-3
?India, Tibet, Cina e Giappone sono i luoghi in cui il pensiero ha prodotto, oltre che parole profonde, ?gure sublimi. Ciò che alcune di queste ?gure (o?m, s´ri yantra, ma?n?dala, taiji tu, wu xing ed enso-) ancora oggi comunicano, non è un concetto o un sistema di idee, ma modi e aspetti vitali di un'esperienza esemplare e decisiva: quella con cui la coscienza, dalla dispersione nel mondo, ritorna al proprio centro e ne fa un baricentro. Nel lungo viaggio ideale dall'India al Giappone queste ?gure hanno ridotto i loro elementi compositivi ?no a raggiungere massima semplicità ed estrema intensità negli enso- (cerchi) tracciati da alcuni Maestri del Buddhismo zen. Tuttavia, lungo questa millenaria avventura dello spirito, tali ?gure hanno mantenuto una loro caratteristica fondamentale, quella di proporsi come strumenti di conoscenza, capaci di dare senso al mondo e alla vita anche ispirando opere di poesia, musica, pittura e architettura.

Autore

 ha insegnato Estetica e Storia del pensiero buddhista all’Università di Padova. Ha contribuito a fondare l’associazione Maitreya di Venezia per lo studio della cultura buddhista ed è stato presidente della Scuola Superiore di Filosofia orientale e comparativa di Rimini. Dopo essersi occupato per anni della Scuola di Francoforte e del pensiero di Nietzsche, negli ultimi trenta si è dedicato allo studio del buddhismo e del taoismo. Alcuni risultati di questi interessi si trovano in: Il Tao della filosofia (Parma 1989; Milano 2015); Illuminismo ed illuminazione (Roma 1997); Yohaku (Padova 2001); Il buddhismo (Milano 2003); Introduzione al pensiero di Nishida Kitar (in Nishida Kitarō, Uno studio sul bene, a cura di E. Fongaro, Torino 2007); Oltre la filosofia (Vicenza 2008); Taccuino giapponese (Udine 2008); Per una filosofia interculturale (Milano 2008); Tra Oriente e Occidente (interviste a cura di D. De Pretto, Milano 2010); Filosofia e globalizzazione (Milano 2011); Buddhismo (Bologna 2012). Per Marsilio ha pubblicato: Figure di pensiero (2007); East & West (2003; Premio «Siracusa» per la Filosofia 2003/2004); Estetica del vuoto. Arte e meditazione nelle culture d’Oriente (2016).