fbpx

Tra terra e cielo

Tra terra e cielo

Vita di Francesca Cabrini

pp. 208, 1° ed.
978-88-317-2816-4

La Chiesa cattolica celebra Francesca Cabrini come santa patrona dei migranti. La sua avventurosa vicenda, che questo libro ripercorre a un secolo dalla morte, resta fonte di ispirazione e di ammirato stupore. Maestra lombarda, alla fine dell’Ottocento Francesca scelse per sé il destino della missionaria, dedicandosi all’assistenza degli emigranti italiani negli Stati Uniti e raggiungendo risultati sorprendenti. Affrontando saldamente le difficoltà di chi attraversava l’oceano, seppe unire – scrive Papa Francesco nella prefazione a questo volume – «una grande carità con uno spirito profetico che le ha fatto comprendere la modernità nei suoi aspetti meno positivi, quelli che coinvolgevano i miserabili della terra e che intellettuali e politici non volevano vedere».
Dolcissima e animata da un inesauribile amore per il prossimo, Francesca, obbediente alla Chiesa e ai suoi superiori, fu al tempo stesso donna creativa e indipendente. Non parlò di emancipazione, ma lanciò uno dei programmi più rivoluzionari in questo senso, creando un modello di vita religiosa femminile nuovo e autonomo.

Autore

(Torino, 1948), storica e giornalista, docente di Storia contemporanea all’Università La Sapienza di Roma. È stata per lungo tempo editorialista dell’«Osservatore Romano», di cui ha fondato e diretto dal 2012 al 2019 il mensile «donne chiesa mondo». Collabora a diverse testate italiane e internazionali tra cui «Le Monde» e «El País». Autrice di numerosi libri, con Marsilio ha pubblicato Dall’ultimo banco. La Chiesa, le donne, il sinodo (2016), tradotto in francese, nederlandese e spagnolo, e Tra terra e cielo. Vita di Francesca Cabrini (2017)