All the World's Futures

La Biennale di Venezia. 56 Esposizione Internazionale d'arte, 2 voll.
a cura di

pp. 954 con 870 ill. a col., 1° ed.
978-88-317-2145-5

Come afferrare l'inquietudine del nostro tempo, renderla comprensibile e esaminarla? A questa domanda la 56. Biennale di Venezia risponde con "All the World's Futures", un progetto il cui punto centrale è: in che modo artisti, filosofi, scrittori, compositori e coreografi, attraverso immagini, oggetti, parole, movimenti, e suoni, possono raccogliere pubblico che ascolta, reagisce e si fa coinvolgere, allo scopo di dare un senso agli sconvolgimenti di quest'epoca? Al centro della mostra, la nozione di esposizione come palcoscenico, sul quale verranno esplorati una pluralità di progetti, lavori e voci che occuperanno, come un'orchestra, gli spazi della Biennale.