Elogio dell'amore vizioso

Piccolo viaggio nella letteratura erotica di tutti i tempi

pp. 208, 1° ed.
978-88-317-9072-7
C'è una regola generale nel matrimonio, che ciascuna donna crede e tiene per ferma; ed è che il marito è il più mediocre e il meno capace quanto al segreto argomento, di chiunque altro al mondo
Antoine de La Sale

Uomini e donne sono uguali, ma hanno diversi obiettivi. Per l'uomo la donna è lo Scopo.
Per la donna l'uomo è il Mezzo
René Edouard Rumbullion

Non si è affatto criminali nel dipingere le bizzarre inclinazioni che la natura ispira

Donatien-Alphonse- François marchese de Sade


Dopo il successo dell’Elogio della sbronza consapevole ritorna la coppia R&R, questa volta in viaggio lungo lo sterminato territorio dell’erotismo nella letteratura e nella poesia, con una puntata nelle seduzioni che (sorprendentemente) si trovano in pagine di saggistica filosofica, religiosa e persino politica. In una progressione pruriginosa, si parte dal bacio innamorato e insaziabile di Catullo e si prosegue in mezzo ad accoppiamenti matrimoniali e giudiziosi, piaceri singolari, numeri dispari, amori "altri", fino a giungere alla letteratura che prende di petto la natura, da Sacher-Masoch e Sade a Apollinaire, da Schnitzler a Pasolini, a Bataille, ecc.
Elogio dell'amore vizioso è un raffinato e brillante viaggio nel mondo della sensualità e dell'ereotismo attraverso le pagine della letteratura mondiale di tutti i luoghi e i tempi, a partire dall'antica Grecia per arrivare fino alle pagine più audaci del '900. Un'antologia ad alta temperatura che non mancherà di sedurre le lettrici e i lettori più sofisticati e passionali.

Enrico Remmert è nato nel 1966 a Torino, dove vive e lavora. Il suo romanzo d'esordio, Rossenotti, è stato pubblicato da Marsilio nel 1997 e ha vinto nello stesso anno il Premio Chianciano e il Premio Tuscania. Nel 2002 è uscito il suo secondo romanzo La ballata delle canaglie che, come il precedente, è stato tradotto con successo in diversi paesi ed è stato finalista di prestigiosi premi internazionali come l'Indipendent Foreign Fiction Prize e il Dublin IMPAC Literary Award.
www.enricoremmert.com

Luca Ragagnin è nato a Torino nel 1965. Ha esordito come poeta con le sillogi L'Angelo impara a cadere e Piccoli crolli sinfonici (Premio Montale 1995). In versi ha successivamente pubblicato le raccolte Fabbriche Lumière (Premio San Domenichino 1998), Biopsie, La balbuzie degli oracoli e Videre Leviter. I suoi libri in prosa sono Adone fatto a pezzi, Anime pixel, Pulci, Il piccolo libro degli addii, Lìnkati Stockhausen, Marmo rosso, Canzoni da mangiare, Misfatti unici, Viaggi verso la fine. È autore di testi di canzoni per musicisti di varia estrazione.
Bibliografia e discografia complete al sito www.lucaragagnin.it.

R&R hanno esordito nel 2004 con Elogio della sbronza consapevole (Marsilio, quarta edizione)

Autori

è nato a Torino nel 1965. Tra i suoi libri ricordiamo il romanzo Marmo rosso, le raccolte di racconti Pulci e Un amore supremo e le raccolte di poesie Biopsie e La balbuzie degli oracoli.
è nato nel 1966 a Torino. Per Marsilio ha pubblicato tre romanzi: Rossenotti (1997), La ballata delle canaglie (2002) e Strade bianche (2010). È tradotto in una decina di lingue.