Una nuova moda italiana

Una nuova moda italiana


pp. 212 con 814 ill. a col., 1° ed.
978-88-317-9862-4
La moda italiana ha finalmente dei nuovi protagonisti. Una compagine formata da una generazione di autori che si è formata nelle scuole di moda in Italia e all'estero, che ama l'arte contemporanea e l'architettura, che si confronta con la moda, cosciente che ora è necessario un ripensamento radicale che superi l'etichetta ormai vetusta del Made in Italy, per ridefinire nell'oggi un'identità italiana nel panorama della moda contemporanea. Un gruppo di fashion designer, scelti da Maria Luisa Frisa, con un taglio critico preciso che rompe i vecchi schemi per definire negli scenari del fashion quei caratteri inconfondibili come l'attitudine a riflettere sul senso del vestirsi come progetto complesso e articolato, che ancora oggi danno forma e continuità a quella specialissima e ricercata identità italiana.

Autore

 critico e curatore, è professore ordinario all'Università Iuav di Venezia, dove dirige il corso di laurea triennale in Design della moda e Arti Multimediali. Il suo ultimo libro: Le forme della moda (Il Mulino). Il suo ultimo progetto: la mostra e il libro Bellissima. L’Italia dell’alta moda 1945-1968 (Roma, MAXXI, 2014-15; Bruxelles, BOZAR, 2015; Monza, Villa Reale, 2015-16; Fort Lauderdale, NSU Art Museum, 2016). Ha curato il libro Desire and Discipline: Designing Fashion at Iuav (Marsilio). È editorialista del magazine D La Repubblica. Il suo prossimo progetto è la mostra Italiana. L’Italia vista dalla moda 1971-2001.