Uomini che odiano le donne

Uomini che odiano le donne

Millennium 1
traduzione di

pp. 688, 23° ed.
978-88-317-9332-2

1 MILIONE DI COPIE VENDUTE IN ITALIA

«La Millennium Trilogy sta diventando un’opera di culto grazie a un passaparola fervido quanto efficace. Relazioni amorose, conflitti professionali, suspense da mozzare il fiato: entrate nel mondo di Larsson e non vorrete più uscirne!» Le Nouvel Observateur

Il primo volume della Millennium Trilogy la serie poliziesca del decennio

IL CASO EDITORIALE DELL'ANNO ORA E' UN FILM, CLICCA QUI PER VEDERE IL TRAILER

ASCOLTA L'AUDIOLIBRO LETTO DA CLAUDIO SANTAMARIA

«Ti racconterò la storia della famiglia Vanger. È una storia lunga e cupa, di odio, liti familiari e smodata avarizia che farà apparire Shakespeare come un gaio intrattenimento per tutta la famiglia. Il motivo che mi spinge è il più semplice: la vendetta. E ciò che desidero è che ascolti la mia storia fino in fondo»

Da molti anni, la nipote prediletta del potente industriale Henrik Vanger è scomparsa senza lasciare traccia. Il cadavere non è mai stato ritrovato.
Quando, ormai vecchio, Vanger riceve un dono che riapre la vicenda, incarica Mikael Blomkvist, noto giornalista investigativo, di ricostruire gli avvenimenti e cercare la verità.
Aiutato da un’abilissima giovane hacker, Blomkvist indaga a fondo la storia della famiglia Vanger, ma più scava, più le scoperte sono spaventose.

«La narrativa poliziesca ha raramente dovuto salutare e piangere nello stesso momento un così prodigioso talento» The Sunday Times

«Il giornalista e la hacker sono figure ingegnose e assolutamente credibili. Questo è un romanzo sensazionale, evocativo e pieno di passione » The Observer

«Un affresco poliziesco pieno di colpi di scena e popolato di personaggi di cui ci si innamora» Le Monde

«È nato un nuovo autore, una rivelazione. Genuino, ingegnoso, uno scrittore che ama il genere e si serve delle sue regole ad arte. Uomini che odiano le donne è un vero e proprio tributo al poliziesco, che lascia il lettore senza fiato» Dagens Nyheter

Uno strepitoso successo internazionale: oltre cinque milioni di copie della trilogia vendute in Europa, due milioni e mezzo di copie solo in Svezia

Stieg Larsson (1954), giornalista svedese, fondatore di EXPO, esperto di organizzazioni di estrema destra e neonaziste, ex consulente di Scotland Yard, è morto improvvisamente nel 2004, quando aveva appena concluso la sua trilogia poliziesca. Uomini che odiano le donne, primo episodio, ha vinto il Glass Key, il premio dell’Accademia svedese del Poliziesco e il premio dei librai svedesi come miglior libro dell’anno. La ragazza che giocava con il fuoco, secondo romanzo della Millennium Trilogy, sarà nelle librerie a giugno 2008.

Autore

, giornalista, esperto mondiale di movimenti di estrema destra, fondatore di EXPO, lo svedese Stieg Larsson (1954) è morto improvvisamente nel 2004, quando aveva appena concluso la trilogia poliziesca Millennium. Uomini che odiano le donne, La ragazza che giocava con il fuoco e La regina dei castelli di carta hanno complessivamente venduto in 50 paesi ottanta milioni di copie, di cui quattro solo in Italia.