Macchie rosse


pp. 304
978-88-317-7774-2

Terzo libro di Alessandra Montrucchio, Macchie rosse non è soltanto il ritratto, o la memoria, della generazione che oggi ha fra i trenta e i quarant’anni. È soprattutto un libro sull’imperativo di crescere, un canto, un po’ irriverente un po’ amaro, alla fine della giovinezza.

Agosto 1984. Un’estate abbastanza vicina per ricordarla, abbastanza lontana per rimpiangerla. Ma i protagonisti di Macchie rosse non pensano né a ricordi né a rimpianti: loro quell’estate la vivono. Sono Titi, la caustica e indomabile narratrice; Ale, "così bello e precario"; Luca, con il suo sorriso stentato; Fizz, trentenne angloindiano, che morde il presente per digerire il passato; e Morgana, e Bebe, e Daria, e tutti gli altri. Come ogni anno si trovano al Lido di Spina, località di villeggiatura sulla costa emiliana dove hanno passato insieme ogni loro vacanza, dalla nascita a oggi - oggi che hanno diciotto, diciannove, vent’anni. Si preparano a passare insieme anche questa, di vacanza. Convinti che sarà identica alle altre, che ogni giorno sarà come sempre: la spiaggia del bagno La Bussola, la piscina del residence Il Campiello, la gelateria Roof Garden, l’ozio, l’afa, le zanzare... Ma l’agosto del 1984 si rivelerà diverso. Basta una sola casualità, una sola deviazione dalla routine estiva, perché gli scheletri escano dall’armadio: e in un finale a sorpresa, ognuno dovrà confrontarsi con la faccia sconosciuta dei suoi compagni — e di se stesso.

"Alessandra Montrucchio è un’esordiente fuori dal coro, con personalità spiccata e un occhio attento a cogliere ansie, ribellioni, malumori ma anche allegrezze di un universo a cavallo dell’adolescenza o appena passato oltre. Una scrittrice viva, già più di una speranza" Enrico La Stella

Alessandra Montrucchio è nata a Torino nel 1970, dove vive. Collabora a vari giornali tra cui "La Stampa" e per Marsilio ha pubblicato la raccolta di racconti Ondate di calore (1996, Premio Calvino) e il romanzo Cardiofitness (1998) tradotto in Germania e Inghilterra.

 

Autore

vive a Torino. Per Marsilio ha pubblicato Ondate di calore (1996, Premio Calvino), Cardiofitness (1998, da cui il film di Fabio Tagliavia con Nicoletta Romanoff), Macchie rosse (2001), Non riattaccare (2005, Premio Selezione Bancarella) e Fuoco, vento, alcol (2006, Premio Settembrini Giuria Giovani). Per Feltrinelli ha scritto il libro di viaggio Berlino (2007) e, con Cristina Virone, la saga per bambini di Salamandra Daremouse. Insieme a Laura Tonatto, ha pubblicato per Einaudi Storia di un naso (2006).