Storia controversa dell'inarrestabile fortuna del vino Aglianico nel mondo

Storia controversa dell'inarrestabile fortuna del vino Aglianico nel mondo


pp. 192, 2° ed.
978-88-317-0586-8
Strana davvero la vita! Il brillante Riccardo Fusco sembrava destinato a grandi cose e ora trascina la sua esistenza schiacciato dal successo della moglie regista che lo ha ridotto al ruolo umiliante di baby sitter delle quattro figlie. L'incontro fortuito con Graziantonio Dell'Arco, vecchia conoscenza del liceo ma anche uno degli uomini più ricchi e famosi d'Italia, sembrerà dargli una via di fuga dalla sua piatta esistenza, catapultandolo nel mondo dorato del jet set. Una storia piena di colpi di scena, dove in un esilarante gioco d'incastro tra presente e passato si incontrano personaggi indimenticabili. Una strampalata ricerca della felicità tra bottiglie di Aglianico, scenari glamour e scampagnate con la mitica Citroën ds.

Autore

ha pubblicato una quindicina di romanzi, tra cui Parenti lontani e La vedova, il Santo e il segreto del Pacchero estremo che gli sono valsi, rispettivamente, il Premio Internazionale John Fante e il Premio Hemingway. Grazie a Storia controversa dell’inarrestabile fortuna del vino Aglianico nel mondo è divenuto Chevalier de la Confrérie du Tastevin di Borgogna, onore riservato a pochi eletti beoni, tra cui Norman Rockwell e Winston Churchill. Con l’ultimo Scambi, equivoci eppiù torbidi inganni ha vinto il Premio Porta d’Oriente e il Targone del Circolo Dorrick. Scrive sul «Corriere della Sera», «Il Messaggero», «Panorama», «Class», Facebook e Twitter.