Venerdì 10 marzo alle 14.30 si terrà a Roma la presentazione del libro Altri canti di Marte di Paolo Isotta. 

L'evento si terrà presso l'Accademia Nazionale dei Lincei a Palazzo Corsini (Via della Lungara, 10), nella classe scienze morali; presenteranno Natalino Irti e Fulvio Tessitore.

Oggi è la Prima giornata del Design italiano nel Mondo, istituita dal Ministero degli Esteri: il nostro libro “Futuro Artigiano” di Stefano Micelli è stato premiato con il Compasso d’Oro dall'ADI - Associazione per il Design Industriale ed è uno dei prodotti selezionati per promuovere il design italiano all’estero. Per l’occasione, Stefano Micelli sarà a Shenzhen, metropoli industriale del sud della Cina. 
 Oggi in oltre 100 sedi del mondo, 100 “Ambasciatori” della cultura italiana (designer, imprenditori, giornalisti, critici, comunicatori, docenti) raccontano un progetto di eccellenza. Marsilio Editori partecipa all'evento anche con il suo amministratore delegato Luca De Michelis, che sarà presente alla Farnesina oggi pomeriggio durante la cerimonia ufficiale di avvio delle attività in cui interverrà, tra gli altri, il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale Angelino Alfano.

Marsilio ricorda con affetto Gianfranco Bettetini. Critico letterario e regista, insieme a Umberto Eco è stato uno dei padri della semiotica in Italia. Ha firmato alcune delle trasmissioni televisive che hanno fatto la storia italiana, come Campanile Sera, ha fondato l’Istituto di scienze della comunicazione e dello spettacolo dell’Università Cattolica di Milano, ha portato lo studio dei media all’attenzione del grande pubblico con un’incessante opera di divulgazione. Con Marsilio pubblicò nel 1985 “L’occhio in vendita – Per una logica e un’etica della comunicazione audiovisiva”. Si è spento ieri a Milano, aveva 84 anni.

Giulio Angioni è morto ieri per una malattia improvvisa. Aveva 78 anni.
Scrittore, poeta, ma anche antropologo e saggista, ha raccontato la Sardegna lontano dagli stereotipi, per come è, estraneo a qualsiasi cedimento al folklore.
Con noi di Marsilio aveva percorso un pezzo di strada pubblicando, nel 1990, "Il sale sulla ferita", un libro dove la storia dell’isola e le vicende personali di due uomini che vivono lontani dalla loro terra natale si intrecciano nell’eterno racconto del dolore della memoria, di un passato che brucia sulla pelle del presente. Questa è la copertina che avevamo scelto per la sua opera e che ci piace oggi farvi rivedere.

Giovedì 22 dicembre 2016 alle ore 18 presso la Scuola Grande della Misericordia di Venezia sarà presentato il libro Costantino Reyer e Pietro Gallo. Le origini degli sport moderni a Venezia, di Giorgio Crovato e Alessandro Rizzardini.

Dialogherà con gli autori Luca Ginetto; interverranno inoltre Federico Casarin (presidente della Reyer Basket Venezia Mestre) e Martina Semenzato (consigliere della Scuola Grande della Misericordia di Venezia).

L'evento è libero fino a esaurimento dei posti disponibili; per confermare la propria partecipazione è necessario registrarsi, compilando il modulo presente nella pagina dedicata all'evento. ...Vai alla pagina

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la segreteria dell'evento,
al numero 366.60.111.53

I nostri incontri a Noir in festival
Como 8 - 10 | Milano 11-14 dicembre 2016

Venerdì 9 dicembre, ore 18.00
Como, Teatro Sociale
Il fatale talento del signor Rong, Mai Jia
presenta Sebastiano Triulzi

Lunedì 12 dicembre, ore 17.30
Milano, Cinema aneto
Bye bye Blackbird, Jesper Stein
presenta Luca Crovi

Mai Jia sarà presente a Milano anche i giorni 12 e 13 dicembre, in due incontri che si terranno presso il Museo delle culture (Mudec) e il Polo di Mediazione Interculturale e Comunicazione. ...Per saperne di più

In occasione del centenario della morte di Francesco Giuseppe I d’Austria, il Museo Storico del Castello di Miramare di Trieste ospita, dal 30 novembre al 5 marzo 2017, la mostra Francesco Giuseppe a Miramare. Immagini e parole, rigorosa ricostruzione dei viaggi a Trieste e a Miramare, luogo di residenza del fratello Massimiliano.
Attraverso dipinti, rilievi marmorei, stampe, litografie e acquerelli, il percorso espositivo, curato da Rossella Fabiani e Davide Spagnoletto, costituisce una preziosa indagine dei rapporti della famiglia della Casa asburgica, in particolare della relazione tra Francesco Giuseppe e Massimiliano, attraverso il fil rouge di Trieste, una città moderna dell’impero, simbolo di civiltà e progresso. 

A completamento del percorso espositivo, le altre opere che hanno segnato la storia della famiglia d’Asburgo e della città, presenti normalmente nel percorso di visita, saranno opportunamente messe in evidenza per proseguire il viaggio lungo le sale del Castello.
Uno sguardo, che attraverso tracce diversificate dei rapporti tra Francesco Giuseppe e Massimiliano, permette di far rivivere un momento storico denso di avvenimenti per la città di Trieste.

Vai alla pagina della mostra
I nostri incontri a Mesthriller 2016
Centro Culturale Candiani, Mestre (VE)

Venerdì 25 novembre - 21:00
ROBERTO COSTANTINI presenta il libro La moglie perfetta
Modera Giuliano Gargano, letture di Voci di Carta
...Scopri di più

_

Sabato 26 novembre - 15:00
PIERLUIGI PORAZZI presenta il libro Azrael
Modera Giuliano Gargano
...Scopri di più
_

Sabato 26 novembre - 21:00
PAOLO ROVERSI presenta il libro La confraternita delle ossa
Moderano Beppe Gioia e Giuliano Gargano, letture di Voci di Carta
...Scopri di più

I nostri incontri a Bookcity 2016
 

Venerdì 18 novembre ore 14:00, Università degli Studi di Milano Bicocca
Donne nel cuore dei monoteismi: una storia plurale
Con Lucetta Scaraffia, Anna Foa e Ouejdane Mejri
 

Sabato 19 novembre ore 10:30, Museo di Storia Naturale
Alpi che uniscono, Alpi che dividono
con Matteo Melchiorre e Alessandro Zaccuri
(Marsilio)
 

Giovedì 26 ottobre alle 18.00, al Museo Correr di Venezia, l'editore Cesare De Michelis proporrà un affascinante quanto inedito confronto tra i due Ippoliti: "Caffi e Nievo". Si chiude così il ciclo di conferenze "Conversazioni per Ippolito", tutte moderate da Annalisa Scarpa, curatrice della mostra "Ippolito Caffi. Tra Venezia e l'Oriente. 1809-1866". La mostra è stata prorogata fino all'8 gennaio 2017.